LA MIA STORIA

La mia famiglia di origine vive alle porte di Trento in zona collinare, la casa risulta piuttosto lontana da altre e da bambina, ultima di tre fratelli molto piu grandi di me, i miei amici quotidiani erano gli animali, tutti gli animali, tanto che le mie zie, di ritorno da una fiera, mi viziavano con ochette e pulcini piuttosto che con i soliti giocattoli. 

A papà piacciono tutti gli animali da cortile e mamma mi ha trasmesso l'amore per le creature più indifese, così l'aiutavo a prendersi cura magari di un uccellino ancora incapace di nutrirsi da solo, un povero colombo con ala spezzata o un piccolo di riccio.

Dai pesci rossi ai pappagallini, dalle galline alle oche e coniglietti ma soprattutto gatti e cani e i loro piccoli, a casa mia non mancava proprio nulla, io adoravo giocare con tutti loro e credo che questo abbia contribuito a sviluppare in me quel dono innato di poterli capire al volo, una sorta di empatia e sentimento di fiducia reciproca.

Tra tutti però la mia passione piu' grande e' sempre stata quella per i cani, mi informavo e leggevo con interesse le caratteristiche delle varie razze.   Ricordo ognuno dei miei: Laika, Liuk, Holly e Lucky...nessuno apparteneva a una razza, erano unici e li ho amati anche per questo. Lucky in particolare...portato a casa dal canile di nascosto da mamma e papà, da adulto si e' rivelato di temperamento difficile ma con me e' sempre stato il gigante buono.